Come Agiscono

Fiori

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il fiore rappresenta la parte più immateriale della pianta a differenza del fusto e delle radici direttamente collegate alla terra e alla densità fisica.
I fiori infatti agiscono sui nostri corpi sottili, sulla nostra energia e in definitiva su tutto quel complesso apparato di meridiani, chakra e punti di agopuntura che le culture di tutti i tempi ci hanno descritto.
E' ormai noto che la malattia prima di manifestarsi a livello fisico compare come squilibrio energetico generalmente associato a sintomi psichici.
La malattia secondo Bach nasce da una separazione della nostra mente dall'Anima di cui essa si rifiuta di seguire le direttive.
Allontanandoci dalla luce dell'Anima ci impantaniamo in stati mentali ed emotivi negativi;
Bach ne individua sette:

  1. paura
  2. incertezza
  3. insufficienza di interesse per il presente
  4. solitudine
  5. ipersensibilità alle influenze e alle idee esterne
  6. scoraggiamento e disperazione
  7. preoccupazione eccessiva per il benessere degli altri

Mediante il metodo antico delle segnature individuo' in base alla forma e al comportamento della pianta la sua azione terapeutica.
Ad esempio il fiore Schleranthus che viene somministrato nei casi di indecisione tra due possibilità, alternanza di sintomatologie opposte, scissione interna tra due forze contrastanti ( "devo ascoltare la mente o il cuore"?), presenta una caratteristica forma ramificata con l'alternanza di fiori opposti. L'informazione di cui si fa latore il fiore emerge in nuce già nella forma della pianta;
tale informazione immessa nel nostro sistema energetico entrerà in risonanza con la nostra Anima ricollegandoci ad essa.
Nel caso di Schleranthus riacquisiremo quella qualità dell'Anima chiamata Decisione e Chiarezza.




  •