Shiatsu

Shiatsu significa letteralmente "pressione digitale", nella tecnica non si usano solo le dita, ma le intere mani.
Le origini dell'arte dello shiatsu ci giungono sicuramente dall'Estremo Oriente, come tecnica di massaggio istintivo per "sanare con il tatto" , dalle antiche metodologie di medicina cinese.
Questa arte antica influisce sulla condizione complessiva della persona che si sottopone al trattamento, agendo direttamente sull'energia vitale interna " Ki " che fluisce lungo tutto il corpo.
Attraverso la "pressione" delle dita o di altre parti del corpo si stimola la circolazione sanguigna ed il flusso linfatico, si agisce sul sistema nervoso allentando la tensione muscolare più profonda, si rimuovono le tossine dai tessuti, si risveglia il sistema ormonale e sollecita la capacità di autoguargione del corpo.
La base dello shiatsu è improntata su varie tecniche di pressione, ma anche stiramento, massaggio, lisciatura, percussione e dondolamento; occorre "conoscere" o "scoprire" bene i punti su cui agire, usando la forza adeguata.