Consulenze di Igienismo Naturale

l'Igienismo Naturale noto da più di Duemila anni nacque  nella Magna Grecia coi grandi filosofi Pitagora e Parmenide fino a Ippocrate considerato il padre della medicina moderna. Si diffuse poi con Platone, Socrate ed Aristotele tutti vegetariani e filosofi della non violenza e della salute integrale; infine a Roma con Epicuro e Seneca. La dieta dei gladiatori nell'antica Roma era prettamente vegetariana venivano essi chiamati gli Orteari proprio perchè si nutrivano dei prodotti dell'orto per avere maggiore energia durante i combattimenti. Abbiamo poi Galeno uno dei medici più famosi dell'antichità anch'egli igienista e vegano. Questo movimento filosofico decadde nel medioevo e fu mantenuto in auge solo dalla scuola salernitana unica in Europa con il sostegno di Federico II, insegnava ai medici le norme dell'igienismo e del viver bene e in salute. Nel rinascimento Leonardo da Vinci vegetariano e uomo dal multiforme ingegno scrive: “verrà giorno in cui l'uccisione di ogni animale verrà giudicata orrendo delitto"; il filosofo Giordano Bruno  che  sosteneva l'esistenza dell'Anima Universale nutriva profondo rispetto per gli animali e la natura fu bruciato al rogo per le sue idee rivoluzionarie dalla chiesa in Campo dei Fiori a Roma. Questo movimento fu poi ripreso dagli americani alla fine del ‘800 dai grandi Shelton, Tilden, Graham che fondarono ANHS (American Natural Hygiene society)  praticando nelle loro cliniche i precetti igienisti curarono centinaia di persone senza farmaci ma seguendo le regole della natura chiamata dagli antichi il farmaco universale (Vis Medicatrix Natura).

Fu poi fondata a New York la prima università di Hygeo Therapy dal dott. Trall nel 1852 dove vennero rifiutati totalmente tutti i veleni della materia medica introducendo una materia igienista basandosi sulle leggi di Madre Natura.

La parola igienismo viene dal greco Hygea (traduz. Salute) che era la figlia di Esculapio il dio della medicina presso i Romani.

L'igienismo spiega che la salute è collegata allo stile di vita che l'uomo persegue e che seguendo semplici regole si eviterà la malattia o ci si potrà redimere da essa stessa.

Mangiare un cibo compatibile con il nostro intestino è la prima fonte di salute già Ippocrate disse nel suo Corpus Ippocraticum "che il cibo sia la tua medicina e la tua medicina sia il tuo cibo".

Il nutrimento compatibile con il nostro intestino è frutta e verdura cruda, noi siamo tendenzialmente frugivori non abbiamo i denti aguzzi e gli artigli per catturare le prede come i carnivori;  il nostro intestino lungo circa 10 metri non è fabbricato per digerire le proteine animali (ci manca l'enzima uricasi per inibire l'azione degli acidi urici) il cui metabolismo produce sostanze tossiche come putrescina, cadaverina e urea che in un intestino cosi lungo si fa fatica a espellere con il rischio di autointossicazione. Anatomicamente siamo più vicini quindi ai primati vegetariani scimmie e gorilla.

Nel nostro approccio all'igienismo prescriviamo una dieta vegana crudista tendenziale con almeno il 50% di crudo al giorno (frutta e verdura) per il resto cereali integrali (meglio senza glutine) e legumi, semi oleaginosi (mandorle, noci, semi di zucca ecc.)

Tutte le malattie nascono dall'intestino e dalla sindrome di calore intestinale dovuta alla presenza di sostanze tossiche in decomposizione che vengono rimesse in circolo dai villi intestinali. Tali sostanze ostruiscono il normale processo catabolico del corpo creando disturbi di vario genere dalla febbre alla costipazioni alle eruzioni cutanee a sintomi più gravi come il cancro (la fermentazione acida irrita le pareti gastriche, poi si scatena infiammazione, in seguito ulcerazione ispessimento e indurimento e in ultima istanza si genera il cancro). Tutte le malattie degenerative sono frutto di un malsano stile di vita protratto nel tempo.

l'igienismo propone delle regole per mantenere e ritrovare lo stato di salute ottimale.

Durante la consulenza igienista si sottopongono delle domande per evidenziare lo stile di vita della persona e consigliare eventualmente delle pratiche igieniste di purificazione da adottare.

L’igienismo naturale parte da principi diametralmente opposti alla medicina allopatica ufficiale disconosce la teoria microbica di Pasteur e propone una salute autogestita senza farmaci.

Sottopone a forte critica i test di screening come armamentario diagnostico e ha come fine affidare alla Natura e alle sue Leggi la propria guarigione per il raggiungimento di una salute integrale ed olistica (corpo-mente-spirito).